PADIGLIONE 9 - STAND B 8

immagine

Attività svolta

Desidero ricevere una copia cartacea
Informativa sulla privacy
Iscrizione alla newsletter
Convegno   

La prevenzione funziona di più se si conosce la catena di infezione

LEGGI TUTTO
Sanità   

Biosicurezza, vaccinazioni e controllo del microclima sono le armi contro la PRDC

Nel contesto della giornata di studio Sipas ampio spazio è stato dedicato alle problematiche relative alla sindrome respiratoria del suino o PRDC (porcine respiratory disease complex), che può essere definita come la più grande e attuale preoccupazione sanitaria con la quale il produttore suinicolo si deve confrontare.

LEGGI TUTTO

Un sistema automatico per rilevare in anticipo le patologie

Un nuovo sistema intelligente per rilevare i primi segni di infezione per mezzo del monitoraggio in tempo reale della temperatura e del movimento corporeo dei suini è stato sviluppato da un’equipe dell’Università complutense di Madrid. E sembra funzionare molto bene.

LEGGI TUTTO

Modello economico per valutare l'impatto della PRRS

LEGGI TUTTO
Alimentazione   

Per ridurre l’impatto ambientale sono necessari gli additivi

Anche se potrebbe sembrare solo una trovata commerciale, la ricerca sta dimostrando come gli additivi siano strategici per migliorare l'impatto ambientale dei nostri allevamenti. Le materie prime e la buona formulazione dei mangimi non sempre sono sufficienti a raggiungere tale scopo.

LEGGI TUTTO

Disponibilità di acqua e benessere nella scrofa in lattazione

LEGGI TUTTO

Effetto comparativo di colistina e acido beta del luppolo sulle performance dei suinetti post svezzamento

Molte sono le prove di comparazione tra antibiotici e sostanze naturali. Anche questo studio dimostra che seppure con meccanismi differenti, certe sostanze possono presentarsi come alternativa agli antibiotici.

LEGGI TUTTO
Gestione   

Materiali d’arricchimento per ridurre aggressività e cannibalismo

Le zone di stabulazione risultano spesso monotone e prive di stimoli e non permettono al suino di manifestare tale comportamento esplorativo. La mancata possibilità di esprimere questo comportamento è indicata a livello scientifico come una delle principali cause della comparsa di stress e comportamenti anomali e potenzialmente pericolosi, come il cannibalismo a code e orecchie e l’aggressività eccessiva. Per ridurre l’incidenza e la gravità di questi comportamenti anomali vengono utilizzati, all’interno del box, degli arricchimenti ambientali, ossia dei materiali che permettono al suino di manifestare il comportamento esplorativo.

LEGGI TUTTO

Raggruppamento delle scrofe dopo il parto: effetti su benessere e performance riproduttive

LEGGI TUTTO

Sistemi di acclimatamento delle scrofette in Europa

LEGGI TUTTO
Ricerca   

Inquinamento da azoto e fosforo in funzione dello stato ormonale dei soggetti

È possibile ridurre le emissioni azotate e di fosforo grazie allo stato ormonale dei soggetti? la risposta è positiva poiché soggetti interi, maschi o femmine, e castrati hanno metabolismi differenti. Questo è il presupposto per creare diete migliori che minimizzino gli sprechi.

LEGGI TUTTO

I suinetti hanno dei colori preferiti?

LEGGI TUTTO
Aziende   

Di scrofa in suinetto: il profitto passa attraverso LivaPig

LEGGI TUTTO